Oltre 40.000 presenze hanno confermato il successo per HIT Show Outdoor Passion 2019 il salone internazionale che Italian Exhibitiong Group (IEG) organizza nel quartiere fieristico di Vicenza al servizio delle filiere e per esaltare la passione che caratterizza il mondo della caccia e del tiro sportivo.

430 le aziende protagoniste a HIT Show, in ulteriore crescita per numerosità e qualità della proposta, hanno impreziosito una manifestazione che ha reso protagonisti i grandi produttori italiani e internazionali, un mondo che conta oltre 700.000 praticanti e uno spessore economico, misurato dall’Università di Urbino in complessivi 7,3 miliardi di euro (0,44% del Pil nazionale) con oltre 87.000 occupati. Un comparto fortemente orientato all’export di oltre il 90% della produzione.

HIT Show s’è aperto sabato scorso con il taglio del nastro alla presenza del Ministro Erika Stefani e dei grandi campioni del tiro sportivo, preceduto dal tradizionale convegno ANPAM che ha aggiornato i dati della ricerca condotta dall’Università La Sapienza su sicurezza e legalità nella detenzione delle armi. Nel pomeriggio della prima giornata ha fatto visita a HIT Show anche il Ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Obiettivo centrato e orientamento del tutto percepito dal pubblico, l’affidare al nuovo pay off Outdoor Passion l’ulteriore arricchimento della proposta espositiva. Le aziende hanno aderito con entusiasmo, mostrando prodotti con forte innovazione e anche gli Outdoor Awards hanno avuto successo, attirando il voto dei visitatori.

HIT Show 2019 ha visto anche il debutto di una proposta dedicata al turismo venatorio, con numerose mete che associano la passione per la caccia al piacere di scoprire nuove e affascinanti destinazioni. Spettacolo e passione hanno distinto HIT Dog Show, con la sfilata di 1.500 cani di razze diverse che hanno calamitato l’interesse di visitatori di ogni età.

Straordinario, e quindi preziosa indicazione per futuri progetti, il successo della mostra Le origini dell’uomo e della caccia, realizzata in collaborazione con il Museo Civico di Storia Naturale di Jesolo. Mammut, orsi delle caverne, fossili rari e anche una famiglia di Neanderthal hanno proposto la storia millenaria che associa l’uomo all’attività venatoria.

HIT Show Outdoor Passion è stato anche attesissimo appuntamento conclusivo di manifestazioni sportive itineranti che in avvicinamento alla fiera coinvolgono sul territorio centinaia di tiratori, i quali confluiscono in fiera per le premiazioni nelle discipline del Tiro a Volo e Long Range Shooting, con la presenza dei grandi campioni di queste discipline che anche quest’anno hanno incontrato gli appassionati in workshop formativi.

HIT Show è inoltre palcoscenico per la presentazione di nuove iniziative. Fra le altre, da ricordare il Progetto PI.R.S.CH., che ha visto la creazione di nuovo strumento per il monitoraggio dei recuperi degli animali feriti in Italia e il debutto di CESDEA – Centro Studi di diritto europeo sulle armi promosso da Assoarmieri.

Da IEG un ringraziamento particolare, per il successo di HIT Show 2019, alle associazioni industriali come ANPAM e CONARMI, del commercio, come ASSOARMIERI, le associazioni venatorie e le federazioni del tiro.

Grande soddisfazione anche dai partner storici come le associazioni rappresentative del mondo della caccia e del tiro sportivo.

Sergio Sorrentino, Presidente Arci Caccia: “Esprimo profonda soddisfazione per l’organizzazione della fiera e per la presenza qualificata di tanti ospiti. Contenuti di alto livello hanno caratterizzato le tre giornate, così da contribuire alla gestione virtuosa della fauna selvatica. Al netto delle polemiche, sono soddisfatto per aver notato tanti giovani in fiera. La cultura rurale non c’entra nulla con la violenza, ne è anzi lontanissima. Dobbiamo fare di più per trasmettere l’immagine di una caccia sostenibile e rispettosa dell’ambiente, sono convinto che HIT Show sia uno strumento perfetto per arrivare ad un obiettivo che tutti vogliamo perseguire”.

Gian Luca Dall’Olio, Presidente Federcaccia: “Bilancio molto positivo: tanta gente, un’organizzazione logistica ineccepibile e ottima suddivisione degli spazi espositivi razionale per una visita completa. HIT Show ha un profilo europeo, quest’anno ho visto crescere la varietà dell’offerta e poi assistiamo ad una presenza crescente di alta tecnologia applicata agli accessori, oltre che ovviamente alle armi da caccia. Il nostro mondo apprezza molto HIT Show, la passione e l’industria italiana si meritano una fiera di questo livello”.

Luciano Rossi, Presidente FITAV: “Viviamo HIT Show come un fondamentale appuntamento per ravvivare e incrementare la passione per la nostra disciplina sportiva. Anche quest’anno sono maturati tanti contatti, abbiamo terminato gli strumenti informativi preparati ed il successo è stato davvero grande. Abbiamo avuto al nostro fianco i campioni del tiro sportivo, abbiamo incontrato realtà del settore e condiviso conoscenze. Direi quindi che il bilancio è molto positivo. Siamo già proiettati al 2020, per noi sarà anno olimpico e quindi saremo concentrati per mantenere alto il blasone dell’Italia, grazie ad atleti e tecnologie di primissimo livello mondiale”.

Dunque una manifestazione importante e apprezzata e durante la quale IEG ha superato alcune recenti polemiche in merito alla presenza dei minori. Nel rispetto della Legge IEG ha infatti incrementato i controlli e indicato precise avvertenze ai partecipanti. Col pieno supporto di associazioni, aziende e personale dedicato il bilancio è largamente positivo: la passione per la caccia e per il tiro sportivo hanno convissuto con la valorizzazione di un settore economico che è espressione del miglior made in Italy.

Oltre a dare appuntamento a HIT Show 2020, sempre al quartiere fieristico di Vicenza dall’8 al 10 febbraio del prossimo anno, IEG conferma la manifestazione Hunting Show Sud, al Centro Il Tarì di Marcianise (CE) il 6 e 7 aprile 2019, dove per il secondo anno si terrà una esposizione dedicata al mondo della caccia orientata ai tanti appassionati delle regioni limitrofe.

 

https://www.vicenzapiu.com/leggi/hit-show-outdoor-passion-2019-ieg-oltre-40mila-presenze-successo-confermato/

Condividi su